Massaggio con pietre calde: esiste qualcosa di più rilassante?

Ecco un’idea per il tuo momento di relax giornaliero: un massaggio con pietre calde. Sembra interessante, vero? Un trattmento del genere ha un’influenza positiva sul corpo e sulla mente. Sfortunatamente, non tutti possono godere dei benefici di un massaggio con pietre calde, ma per chi di voi potesse, continuate a leggere. Scoprirete i benefici di questa eccezionale pratica. Naturalmente vi parlerò anche delle controindicazioni, in modo che non corriate dei rischi.

Massaggio con pietre calde: un po’ di storia

Questo tipo di massaggio è originario di alcune regioni del Medio Oriente ed era conosciuto già in antichità. Questo trattamento usa la teoria del trasferimento di energia all’interno del corpo umano. Per questo, è importante sapere che all’interno del nostro corpo ci sono vari canali di energia, posizionati vicino alle ghiandole endocrinee – questi canali, o punti, sono responsabili della stimolazione delle ghiandole stesse. Sin dall’antichità questi popoli avevano sviluppato delle speciali mappe del corpo che illustravano la posizione di ognuno dei punti e i canali che li collegano. E’ appunto su questi punti che si posizionano le pietre calde, che vengono poi spostate lungo i canali per stimolare il flusso di energie da un punto all’altro dell’organismo.

Tipi di pietre da massaggi

Le pietre utilizzate per i massaggi sono fatte di basalto nero marmo bianco. Del primo esistono 54 varietà, sono tutte ovali e si trovano nei fondali marini. E’ indicata la conservazione in acqua o nel sale per far mantenere alle pietre le loro proprietà ed energie naturali. Le pietre di basalto sono considerate le migliori per la terapia del calore (termoterapia). Vengono riscaldate fino a raggiungere 50°C in modo da mantenere il calore a lungo. Vengono spesso impiegate per migliorare la circolazione, che a sua volta porta ad un’ossigenazione migliore e per questo ad un maggior nutrimento del corpo. Il marmo bianco, al contrario, mostra proprietà rinfrescanti. Per aumentarne l’effetto le pietre vengono messe nel ghiaccio prima del trattamento, e sono poi posizionate in zone del corpo infiammate o gonfie (principalmente palpebre e arti inferiori). Le più grandi possono essere posizionate anche sulla pancia, sulla zona lombare o cervicale, mentre le più piccole vanno tenute in mano, tra le dita dei piedi o sulla faccia.

Come funziona il massaggio con le pietre per la terapia del calore?

Dovrete spogliarvi e stendervi sulla schiena o sulla pancia; la posizione migliore è scelta dal terapista che deciderà prendendo in considerazione quale problema andare a trattare. In seguito, si tratta il corpo con olio, e si posizionano le pietre calde. Il terapista sposta le pietre da un punto all’altro del corpo, lasciandole scorrere sulla pelle del paziente in modo da attivare una maggiore circolazione del sangue. A questo punto inizia la detossinificazione del corpo, che risulterà nutrito e ben ossigenato. Nella maggior parte dei casi il massaggio con le pietre calde durerà 60-90 minuti. Ovviamente il terapista sostituirà le pietre man mano che si raffreddano.

Alcuni dei movimenti che il terapista potrebbe effettuare

  • stroking – accarezzando lentamente il corpo da parte a parte
  • rubbing – usando movimenti circolari
  • kneading- ‘impastando’ una piega della pelle con l’uso di due pietre

Una volta finito il massaggio, le pietre vengono sciacquate sotto un getto d’acqua fredda, poi vengono lavate con acqua e sapone ed in fine disinfettate. In seguito saranno riposte nell’acqua o nel sale marino per almeno 20 minuti.

I benefici della termoterapia

Il massaggio con le pietre calde non dà beneficio solo alla pelle ma, al contrario, influenza positivamente l’intero organismo, sistemi principali e organi interni compresi. L’obiettivo principale è di ridurre il dolore, qualunque sia la causa che lo provoca. Il massaggio con pietre calde influenza:

  1. La Pelle – i pori della pelle si aprono, permettendo una migliore pulitura della stessa. In più la circolazione sanguigna e linfatica migliora, la pelle diventa più elastica e relisiente. Il tono della pelle viene uniformato e la cellulite significamente ridotta.
  2. Sistema Circolatorio –  il massaggio con pietre calde dilata i vasi sanguigni e migliora la circolazione in tutto il corpo
  3. Sistema Nervoso – diminuisce lo stress, rilassa ed aiuta a calmare il sistema nervoso.
  4. Sistema Muscolare – influenza l’elasticità e la tensione muscolare, aiuta a rigenerare i muscoli dopo uno sforzo.
  5. Sistema Linfatico – migliora la circolazione linfatica, aumenta il tasso metabolico, aiuta l’organismo a disfarsi di tossine ed ostacola il deposito linfatico

Controindicazioni del massaggio con pietre calde 

Purtroppo, come dicevo nell’introduzione, non tutti sono così fortunati da poter godere dei benefici di un massaggio caldo. Ad esempio, ci sono persone che sono molto sensibili al tocco, così come persone ipersensibili al caldo o al freddo. In più, chi soffre di disturbi al sistema circolatorio o nervoso, non dovrebbe sottoporti a questo tipo di terapia. Anche in caso di problemi di articolazioni, tendiniti, diabete, gravidanze, ferite aperte o febbre, questo tipo di massaggio è altamente sconsigliato.

Tag:, , , , , ,

Articoli correlati

Articolo precedente Prossimo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares